Avvio seconda indagine conoscitiva nazionale indirizzata ai Licei musicali e coreutici

TurandotAl via l’Indagine conoscitiva nazionale indirizzata a verificare l’“assetto strutturale e organizzativo e i risultati conseguiti dagli studenti dei Licei musicali e coreutici, statali e paritari, alla fine del secondo biennio di attività”.

La seconda indagine, a differenza della prima, sarà indirizzata a tutti i licei musicali e coreutici attivati a partire dal 2010/2011 nelle diverse regioni del nostro paese.

Le due schede di rilevazione predisposte, una per la sezione musicale e una per quella coreutica, si articolano ognuna in sette sezioni che raggruppano, complessivamente e rispettivamente, 86 e 81 item diretti a:

1. conoscere il numero di classi attivate e il numero di alunni presenti in ogni classe, il numero di docenti impiegati a tempo determinato o indeterminato, l’esperienza pregressa degli istituti attuatori, i principali elementi previsti nelle Convenzioni stipulate con i Conservatori e con l’Accademia e il tipo di rapporto di collaborazione instaurato, la presenza e l’ articolazione di reti territoriali orizzontali e verticali di supporto alle attività, la tipologia di docenti utilizzati per insegnamenti di indirizzo;

2. conoscere l’assetto strutturale e organizzativo degli istituti attuatori in termini di presenza, consistenza e caratteristiche degli spazi, delle attrezzature, delle aule dedicate, dei laboratori, degli strumenti musicali, dei sussidi didattici, etc, effettivamente disponibili per la realizzazione delle attività formative;

3. verificare le attività di formazione e aggiornamento in campo musicale e coreutico indirizzate al personale docente impiegato negli insegnamenti di indirizzo e le specifiche esigenze formative a sostegno della didattica da loro manifestate;

4. conoscere l’impiego degli strumenti dell’autonomia didattica realizzato dai Licei (art 10, commi 1, 2, 4 e 10, e art.2, comma 7, del DPR 89 del 2010) e le complessità di ordine strutturale, organizzativo e didattico collegate agli specifici insegnamenti dell’asse musicale e coreutico;

5. conoscere e analizzare i risultati conseguiti dagli studenti nelle singole discipline di indirizzo nel quarto anno di attività, il numero complessivo di esiti negativi conseguiti nelle prove di ammissione e alla fine di ogni anno scolastico, i principali apprendimenti, spendibili in maniera trasversale, conseguiti;

6. verificare e valutare i processi messi in campo e i maggiori fattori di complessità riscontrati nei primi anni di attività da parte dei principali attori coinvolti: dirigenti, docenti, studenti e genitori;

7. conoscere il patrimonio di risorse e di proposte educative attivate dai Licei musicali e coreutici con particolare riferimento: alle attività collettive permanenti, ai concorsi e alle manifestazioni che i Licei parte della rete hanno organizzato e promosso e quelle alle quali hanno, invece, partecipato sia nel contesto nazionale che europeo

Come sopra indicato, le due schede di rilevazione, messe a punto per l’avvio della seconda indagine sull’assetto e sui risultati conseguiti nei L.M.C., sono composte da sette specifiche sezioni per i Licei musicali e altrettante per i Licei coreutici.

La compilazione di tutte le 7 sezioni delle schede è richiesta ai soli Licei musicali e coreutici attivati nell’a.s. 2010/11, licei che, pertanto, hanno già partecipato alla prima indagine avviata nell’a.s. 2012/13.

Ai Licei musicali o coreutici, attivati successivamente all’ a.s. 2010/11 è , invece, richiesta la compilazione di sole 4 sezioni delle schede e, più precisamente, delle sezioni 1, 2, 4, 7.

La compilazione della scheda di rilevazione avverrà tramite inserimento elettronico dei dati, in una pagina web accessibile direttamente all’indirizzo: www.istruzionemusica.it/lmc.

Le attività di rilevazione partiranno dalla data del 6 febbraio 2015 e dovranno essere completate entro il 31 marzo 2015. Si allega , altresì, la Guida operativa (Allegato A).

Google analytics