Il Progetto

IL PROGETTOLa Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'Autonomia scolastica nel mese di Novembre 2015 ha sottoscritto il II° Accordo di Rete con i Dirigenti scolastici di tutti i Licei Musicali e Coreutici statali e paritari con l'obiettivo di continuare ,per il prossimo quadriennio, l'azione di monitoraggio e di supporto al processo di costruzione di idee, percorsi, progetti, risultati collegati all'esperienza musicale e coreutica messa in campo dai licei.

Obiettivo della Rete Nazionale "Qualità e sviluppo dei licei musicali e coreutici" è, perciò, sostenere e valorizzare questo processo in un quadro organico e ordinamentale anche dopo la fine del primo quinquennio di attività, con particolare attenzione ai momenti cruciali di snodo delle attività curricolari corrispondenti alla fine del primo e del secondo biennio e del quinto anno.

La Rete nazionale, grazie alla presenza e al coinvolgimento attivo di tutti i licei musicali e coreutici attivati e della Direzione Generale per gli Ordinamenti e per l'Autonomia scolastica, intende costituire un ambito completamente nuovo di interazione, scambio e progettazione condivisa tra le istituzioni scolastiche e tra queste e il Miur.

Leggi tutto ...

Proprio in virtù della sua articolazione, ampiezza e rappresentatività, inoltre, la Rete potrà curare, in maniera strutturata ed incisiva, i diversi aspetti, momenti ed azioni collegate al suo sviluppo.

In particolare l'Accordo di Rete sottoscritto dalla Direzione Ordinamenti e da tutti i Licei Musicali e Coreutici attivati prevede in questa prima fase:

  • il monitoraggio dei risultati educativi e formativi conseguiti dagli studenti al termine del primo biennio del ciclo formativo;
  • lo sviluppo del portale del progetto quale luogo di incontro, collaborazione, scambio, tra tutte le reti di interesse collegate a questa esperienza: studenti e insegnati dei Licei, prima di tutto ed, insieme, quelli delle istituzioni delle filiere formative di riferimento;
  • la realizzazione della naturale e necessaria verticalizzazione dei curricoli musicali e Coreutici dalla scuola primaria e sino al Conservatorio e all'Accademia;
  • la definizione e lo sviluppo di modelli/strumenti di valutazione e certificazione delle Competenze in entrata e in uscita per il passaggio tra i diversi cicli scolastici;
  • la promozione di interventi di aggiornamento/formazione in servizio del personale scolastico su temi di particolare interesse ordinamentale, strettamente collegati allo sviluppo del curricolo e all'innovazione didattico-metodologica, con particolare attenzione alle tecnologie multimediali.

verranno inoltre sostenuti ed elaborati interventi relativi

  • ad azioni di orientamento in ingresso ed in uscita finalizzate alla promozione di scelte consapevoli per il successo formativo;
  • al potenziamento della collaborazione e della progettazione in dimensione europea nella prospettiva dell'integrazione tra i sistemi dell'istruzione e del sostegno all'innovazione didattica e metodologica;
  • Al potenziamento e all'estensione della Rete oltre i confini nazionali, promuovendone le finalità presso istituzioni scolastiche europee ed extraeuropee e progettando azioni/esperienze di tirocinio formativo e di scambio tra gli studenti dei licei musicali e coreutici dei paesi dell'Unione.

Alcune di queste azioni e un primo possibile piano di sviluppo sono stati presentati discussi e condivisi, nel corso dei 4 seminari nazionali (3 indirizzati ai Licei Musicali e 1 ai Licei Coreutici) che si sono tenuti t nei mesi di aprile, maggio e settembre 2012 in quattro differenti sedi (Ancona, Padova, Salerno e Udine) e ai quali sono stati invitati a partecipare i dirigenti e i docenti (2 per istituto) di tutti i Licei parte della Rete.

Nei seminari, articolati in workshop che hanno coinvolto a rotazione tutti i partecipanti, i coordinatori dei Gruppi di lavoro costituiti nell'ambito della Cabina di Regia della Rete, hanno approfondito insieme ai docenti e ai Dirigenti i diversi aspetti e le specifiche problematiche riguardanti i temi: dell'identità della Rete; del monitoraggio dei risultati conseguiti dagli studenti e della condivisone degli strumenti di rilevazione (scheda d'indagine e Piattaforma dedicata); del curricolo verticale e dei modelli/processi in corso e di quelli attivabili attraverso l'attività di rete; della condivisone di una prima proposta di strumenti/modelli di valutazione e certificazione delle competenze in entrata e in uscita; della struttura del portale dedicato e della costruzione di una Community di studenti e docenti al suo interno; della dimensione collaborativa da realizzare all'interno della Rete; della attivazione e gestione dei nodi di rete e del loro coinvolgimento nelle diverse azioni programmate, oltre che all'implementazione dei Repository di materiali didattici e creativi presenti nel portale.

Leggi tutto ...

Download

Google analytics